Da che pulpito…

Quelli che si rivolgono ai propri colleghi dicendo: “Ma tu non hai niente di meglio da fare che pensare a raccogliere gli ordini per il bar?”. E poi stanno tutto il giorno su internet a raccogliere informazioni sul nuovo scintillante modello di cellulare da comprare. Quelli che:” Ma tu non hai niente di meglio da fare che notare il tramonto … Continua a leggere

Tra poco è natale!!

Carissime/i normocolleghi/che, tra poco arriva il natale. A natale bisogna essere buoni, così dicono… questo forse vorrà dire fare gli auguri con tanto di doppio bacetto sulla guancia alla vostra collega scollegata?? Se è così allora io voglio essere cattiva!!! perchè nemmeno il natale mi fa vedere le persone meglio.

Life phone management ovvero come gestire la propria vita dal telefono (aziendale)

Categoria “aspiranti telefonisti”. Tutte braccia rubate ai call center, cari miei. Quelle di chi passa il 90% del suo tempo in ufficio attaccato al benedetto telefono aziendale, a chiedere la ricetta degli involtini di maiale alla mamma, ad organizzare il weekend al mare con il fidanzato/a, ad assicurarsi che tutti i componenti della Sacra Famiglia abbiano il loro indispensabile regalo … Continua a leggere

Più Rispetto Per Gli Anziani

Eh si, in questa società sembra non ci sia più rispetto per gli anziani! Ma che avete capito, non parlo di anziani “veri”, quelli con i capelli bianchi, ma di quei colleghi che lavorano nel tuo ufficio da più tempo di te. E parlo di qualche ridicolo insignificante mese, non certo di anni. Ebbene, conosco persone (più di una) che … Continua a leggere

L’igiene innanzitutto

E’ proprio vero, lavorare stanca…. anzi al lavoro si arriva gia’ stanchi… levataccia la mattina, un’ora di mezzi pubblici, varchi la soglia del tuo ufficio con tutte le buone intenzioni, ma appena entri vedi la tua collega/facciadafunerale, quella lì sì, quella che non sorride mai, che non parla mai (con te, ma è sempre al telefono). Nel mio ufficio pare … Continua a leggere

Colleghe scollegate

Salve e benvenuti in questa valle di lacrime (ma anche di risate). Il blog si ispira ad un brano del libro “Col cavolo” di Luciana Littizzetto, che si intitola, per l’appunto, “Colleghe scollegate”. Eh, si, il blog sarà una specie di valvola di sfogo giornaliero (o quasi) per combattere e vincere lo stress della convivenza forzata con i vostri cari e dolci colleghi, … Continua a leggere