L’igiene innanzitutto

b27772cb25810c3e689f3b1a35d91701.jpgE’ proprio vero, lavorare stanca…. anzi al lavoro si arriva gia’ stanchi… levataccia la mattina, un’ora di mezzi pubblici, varchi la soglia del tuo ufficio con tutte le buone intenzioni, ma appena entri vedi la tua collega/facciadafunerale, quella lì sì, quella che non sorride mai, che non parla mai (con te, ma è sempre al telefono).

Nel mio ufficio pare che questo genere di persone sia particolarmente numeroso!!! O chissà per quale mistero della fede si sono ritrovate tutte qui per rendere la vita a dir poco impossibile a noi comunissime persone mortali.

Insomma io capisco che ognuno ha le sue fissazioni, ma come dicono in Blade Runner “ho visto cose che voi umani nemmeno potete immaginare“!

Il tipo che più mi fa ridere (o piangere, devo ancora decidere) è quello della collega super igienista, quella che manca poco che spruzzi il Lisoform anche su di te, a mo’ di Chanel n°5.

Attanagliata dalla paura delle malattie (non lavoro in ospedale, eh), dei batteri, degli acari, delle infezioni, delle pustole e della stessa aria che respira, la mattina, anzi ogni santa mattina, appena mette piede in ufficio la prima attività a cui si dedica è la disinfezione minuziosa della scrivania, della tastiera e pure dell’hard disk del suo pc! Non si sa mai con tutti ‘sti virus che girano!

Se, durante queste operazioni, potesse indossare la tuta anti-contaminazione nucleare sarebbe l’ideale, perchè, sapete, di notte, mentre l’ufficio è chiuso, qualcuno potrebbe aver toccato le sue cose!!! E allora come fare? Disinfezione totale, questa è l’unica soluzione.

La fase successiva, 15 minuti circa dopo questa attività (venisse a spolverare un po’ pure a casa mia), consiste nella decontaminazione personale. Sapete, dopo la disinfezione è molto importante procedere alla rimozione dei batteri dal proprio corpo! E allora cosa fa? Va al bagno con una composto di amuchina, alcool etilico, Lisoform e fiamma ossidrica per rimuovere tutte le scorie nucleari e le malattie varie che ha preso mentre toccava la tastiera del pc.

Ma badate bene, cari colleghe e colleghi disperati: mai uscire dal bagno e toccare con le mani nude la maniglia della porta…. altrimenti si ricomincia daccapo a disinfettare!!

L’igiene innanzituttoultima modifica: 2007-12-11T15:30:00+01:00da lazzarella07
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “L’igiene innanzitutto

  1. Fa sorridere, ma fa anche pena visto che sembra una paranoia. Senza arrivare agli stessi livelli ho delle manie anch’io, come pulire la scrivania e mettere a posto le penne. Sono rituali dovuti alla necessità di ritrovare l’ordine delle cose in una realtà disordinata al punto da essere incomprensibile. Ciao, Anna

  2. Cara Anna Serenity,
    le manie sono parte di noi, questo non lo nego. Anche io ne ho diverse! La paranoia è tutt’altra cosa. E le persone paranoiche hanno il potere di infastidire anche il prossimo, per non parlare del fatto che ti guardano schifate come per dire: “Io mica sono paranoica, sei tu che sei una persona sporca!”

  3. Ciao carissima!!!

    grazie per essere passata e grazie per le parole..
    E’ grazie a persone come voi che sto trovando la forza di andare avanti.

    Zitella

    Ps: Passa a trovarmi più spesso!!

I commenti sono chiusi.